Un filo di fumo

Nel 1980, ci dice Andrea Camilleri, Livio Garzanti?pubblic? questo mio romanzo risolvendo le perplessit? di alcuni suoi collaboratori.?Dopo 17 anni?viene ripubblicato. Lo spunto di Un filo di fumo, racconta Camilleri,?me lo diede un volantino anonimo, trovato tra le carte di mio nonno, che metteva in guardia contro i maneggi di un commerciante di zolfi disonesto. Per il resto, nomi e situazioni sono da addebitare alla mia fantasia. Allora, quando usc?, il romanzo piacque a mia madre: lo dedico alla sua memoria”. Con penna mordace e allegra, “Un filo di fumo” descrive l’ambiente delle zolfare e le idiosincrasie, le invidie e le violenze di un piccolo paese. I ritratti, pungentemente caricaturali, sono spassosissimi. Un fantastico romanzo corale impreziosito della sicilianita linguistica

Un filo di fumo. Autore: Andrea Camilleri. Editore: Sellerio Editore Palermo. Anno: 1997

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress