L’ultima stazione

1910. Tolstoj ? ormai vecchio,aiutato da molti discepoli ??oggetto di una vera e propria adorazione, assistito da sua moglie Sofja, dal suo medico, il suo segretario, la figlia Sasha. Pur avvolto da questa rete di presenze, la sua vecchiaia non ? felice:?sente infatti intorno a lui i primi conflitti per il futuro del suo patrimonio e crescono le pressioni per?influenzare il suo testamento. A chi andranno i diritti della sua opera? Alla moglie, che ne far? fonte di arricchimento familiare o, come vogliono i suoi discepoli, al suo gruppo, per diffondere il tolstoismo?
Lacerato da questi contrasti, Tolstoj litiga con la moglie, ma nello stesso tempo non vuole sottostare alla volont? dei discepoli; non trovando altre soluzioni, per liberarsi da tutti, sceglie un gesto quasi estremo: la fuga. Ma anche cos? non risolver? non trover? pace n? eviter? i conflitti; arriver? solo all’ultima stazione…

L’ultima stazione. Autore: Jay Parini. Editore: Bompiani. Anno: 2010

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress