Il lato attivo dell’infinito

«Questo libro è una raccolta di eventi memorabili della mia esistenza. Li ho riuniti seguendo le indicazioni di don Juan Matus, uno Sciamano indiano Yaqui originario del Messico, un maestro che per tredici anni ha cercato di rendermi accessibile l’universo conoscitivo degli Sciamani che vivevano nell’antico Messico. Egli mi suggerì di procedere a tale raccolta come se si fosse trattato di un’idea del tutto casuale, qualcosa che gli era venuto in mente all’improvviso. Il suo stile di insegnamento era proprio questo: don Juan celava l’importanza delle sue manovre dietro un aspetto più terreno, e nascondeva l’importanza del suo obiettivo, presentandola come qualcosa di simile alle faccende della vita quotidiana. Con il passare del tempo don Juan mi rivelò che gli Sciamani dell’antico Messico avevano concepito questa raccolta di fatti memorabili come una sorta di accorgimento bona fide per scuotere le tracce di energia che esistono all’interno del sé. Essi ritenevano che tale energia avesse origine nel corpo e venisse poi spostata, allontanata e spinta fuori dal suo campo d’azione dalle circostanze della vita quotidiana.»

Il lato attivo dell’infinito. Autore: Carlos Castaneda. Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli. Anno: 2000

Ultima luce

Terra, prossimo futuro. New Phoenix, megalitico urbano di 42 milioni di abitanti, si estende su tre quarti dell’Arizona, è “la città”, forse l’ultima del pianeta, ormai proiettata all’estinzione. In questo drammatico scenario uno spietato criminale dalla mente poco lucida ha fatto della distruzione la sua arma e il suo scopo principale. Contro di lui combatte il corpo degli Hunter-Killer’s, l’unità speciale da combattimento alla cui guida è un uomo dal tenebroso oscuro passato, sopravvissuto ad una guerra apocalittica. Al di sopra di tutto e di tutti, gli interessi della Gottschalk-Yutani Corporation, il colosso economico e di potere del pianeta. Ma c’è una nuova misteriosa entità, una nuova tecnologia in grado di sovvertire le strutture del reale conosciuto…

Ultima luce. Autore: Alan D. Altieri. Editore: Tea. Anno: 1997

Vortice

Una storia avventurosa dove Dirk Pitt trova un contenitore in alluminio con dentro un messaggio che si sa arrivare da un sottomarino da guerra, così viene incaricato di indagare sulla sua scomparsa. Il suo nome era Starbuck e sarebbe dovuto attraccare a Pearl Harbor il lunedì successivo ma non se ne ebbe più notizia o tracce. Nonostante le ricerche non ci fu nessun segno né dei passeggeri né di qualsiasi tipo di indizio che poteva aver lasciato una possibile esplosione come ad esempio detriti, carburante o altro. Proseguendo con le indagini farà delle scoperte davvero interessanti…

Vortice. Autore: Clive Cussler. Editore: Longanesi. Anno: 1997

Nirvana. La vera storia

Sono passati più di dieci anni dal suicidio di Cobain, il mito dei Nirvana, continua a conquistare gli mp3 e l’immaginario di generazioni diverse, nonostante da più di una parte sia stato gettato fango sulla loro immagine. Questo libro libera di tutte le chiacchiere da gossip per costruire una biografia particolareggiata, fatta da vicino e definitiva del gruppo che ha cantato
ai giovani di tutto il mondo “Come as you are”. L’autore di questo libro è stato l’unico giornalista ammesso nella casa di Cobain subito dopo la sua morte. Amico personale di molti protagonisti del Grunge americano, True conosce tutte le storie che stanno dietro il mito dei Nirvana e le svela in questa enorme biografia. Racconta cosa è successo a Cobain a Olympia e a Seattle o come Kurt ha conosciuto e amato Courtney Love (infatti è stato proprio lui a farli incontrare). Tutti i particolari meno gloriosi della loro vita sul palco e durante i tour, e gli amici, i nemici e gli spacciatori che hanno fatto da contorno al loro grande successo. Un ritratto intrigante profondo e definitivo della band che più di ogni altra ha segnato la fine del secolo scorso.

Nirvana. La vera storia. Autore: Everett True. Editore: Mondadori. Anno: 2008

I love shopping in bianco

Per Becky Bloomwood le cose sembrano andare finalmente per il verso giusto: dopo vari problemini economico-sentimentali ha trovato il lavoro dei suoi sogni, e vive felice e spensierata in un favoloso appartamento a Manhattan con il fidanzato Luke che le ha anche chiesto di sposarla. Ma con il matrimonio la vita prende all’ improvviso una piega inaspettata. La mamma di Becky vuole a tutti i costi che lei si sposi nel giardino della loro casa, alla periferia di Londra, con tutto l’affetto della sua famiglia e dei vecchi amici; mentre la terribile madre di Luke ha in mente diversi altri piani nella luccicante New York. Becky non vorrebbe deludere nessuno, e così, fedele alla sua beata incoscienza, decide di divertirsi un pò a provare abiti da sposa, provare torte e preparare liste di nozze. Ma il tempo vola, dalle due parti dell’oceano fervono i preparativi e improvvisamente Becky si accorge di essere nuovamente nei guai. Perché la sposa è una, lei, ma i matrimoni sono due, in due continenti diversi, lo stesso giorno!

I love shopping in bianco. Autore: Sophie Kinsella. Editore: Mondadori. Anno: 2009

Solitudine. L’essere umano e il bisogno dell’altro

A tutti sarà capitato almeno una volta di provare un senso di solitudine e, quando è passeggero, lo accettiamo come parte della condizione umana. Ma l’uomo è un essere sociale, e la solitudine fa star male. Le sensazioni di connessione sociale, così come quelle di separazione sociale, hanno un’enorme influenza sul nostro corpo: una condizione di solitudine persistente può provocare conseguenze paragonabili alle alterazioni causate da ipertensione, obesità e fumo, e al conseguente indebolimento delle funzioni immunitarie e cardiovascolari. In “Solitudine” il professor John T. Cacioppo e lo scrittore William Patrick analizzano questo stato emotivo dal punto di vista delle neuroscienze: ne studiano la fisiologia prendendo in considerazione dettagli e molteplici fattori, dalla predisposizione genetica alla percezione cerebrale.

Solitudine. L’essere umano e il bisogno dell’altro. Autore: John Cacioppo, William Patrick. Editore: Il Saggiatore. Anno: 2009

Sulle tracce del tesoro scomparso

Giulia e Olivia, sorelle di origini milanesi, vanno in Sardegna in compagnia della nonna, che deve documentare e fotografare il procedere di uno scavo archeologico in un paesino più all’interno. Ma dal piccolo museo locale scompare un importante vaso preistorico e, mentre Giulia organizza una caccia al ladro insieme ai ragazzi del paese, Olivia e i bambini più piccoli seguono le tracce del tesoro di cui parla e dà stupore un’antica leggenda. E da questa doppia ricerca nasce una girandola di equivoci che trasformano la vacanza delle due sorelle in una appassionante avventura, riportata dalle lettere di Giulia a Valentina, la sua amica del  cuore…

Sulle tracce del tesoro scomparso. Autore: Bianca Pitzorno. Editore: Mondadori. Anno: 1998

E’ una vita che ti aspetto

Il percorso di Francesco è lo stesso di molti ragazzi d’oggi, che si accorgono di esistere senza vivere davvero, come se mancasse loro qualcosa, e un giorno decidono che così non puo’ andare. Ha un lavoro stressante, anche se soddisfacente a livello economico, prova a comprarsi cose che gli riducano lo stress. Ha storie con tipe tanto diverse tra loro. Sente il bisogno di star solo ma ha paura di essere “tagliato fuori”, adora i genitori ma non è mai riuscito a comunicare bene con il padre, si fa le canne ma vuole smettere di fumare…

E’ una vita che ti aspetto. Autore: Fabio Volo. Editore: Mondadori. Anno: 2004

Powered by WordPress