Tre uomini in barca (per non parlar del cane)

Risalendo la corrente del fiume Tamigi i tre amici Jerome, Harris (l’uomo più prosaico della terra) e George , assieme al fedele cane Montmorency, viaggiano per giorni sulla loro imbarcazione, scorrendo lungo le campagne inglesi, e vivono sempre nuove e inattese avventure che strappano risate di continuo. Il viaggio è arricchito da una serie di gag comiche sulle gioie e sui dolori della vita in barca (quali i problemi sul trasporto delle vivande, la costruzione della tenda sulla barca, i pericoli di cadute in acqua), unite a divertenti storie che costituiscono momenti a sé stanti, nel miglior stile dello humour inglese: celeberrimo è il racconto dello zio Podger alle prese con un quadro da appendere. Il tutto finemente modellato da descrizioni realistiche delle regioni attraversate dalla simpatica brigata e brevi notazioni di filosofia per non addetti ai lavori.

Tre uomini in barca (per non parlar del cane). Autore: Jerome Klapka Jerome. Editore: Feltrinelli. Anno: 1997

Regalare e regalarci un libro…

Leggere” è il termine che spesso quando eravamo bambini ci veniva ripetuto e che forse non sempre seguivamo magari per altri interessi: sport, amici, videogiochi….

Poi più crescevamo più ci avvicinavamo alla frenesia delle giornate, sempre impegnati a correre da una parte all’altra tra lavoro, studio, famiglia e quant’altro.

E oggi trovare un po’ di tempo libero sta diventando difficile, ma nel momento in cui abbiamo quei minuti liberi, la sera, in un giorno di riposo o nel week-end, si fa forte in noi la voglia di un buon libro, perché sappiamo che solo un libro è capace  di trasportarci in un mondo che si allontana dalla frenetica vita giornaliera, per farci passare minuti o ore di spensieratezza, immedesimandoci nei personaggi e nelle scene che lo scorrere delle pagine offre alla nostra fantasia.

E regalare un libro è uno dei modi più belli di dare alla persona interessata un micromondo dove entrare, dove rimanere tutto il tempo che vuole. Scegliendo un libro per un’ altra persona infatti scegliamo di regalargli una visione diversa da quella solita che il mondo ci offre, una visione più colorata, più vivace, più allegra e libera!

Leggere è forse l’unico modo che abbiamo per andare oltre, per sentirci diversi, in fondo siamo noi a scegliere il libro e nel momento in cui scegliamo il titolo, abbiamo già bene impresso nella mente cosa o chi vorremmo essere quando andremo a immergerci tra le sue righe.

Amélie Nothomb disse:

” Si vede subito quando uno legge. Chi legge, chi legge veramente, è altrove. “

Troppa felicità

Gioca con le sue storie, Alice Munro, da sempre. Mette sulla pagina luoghi, situazioni e donne, cucine, abiti e animali, e con mano ferma se li riprende, li riordina dentro la storia successiva, di raccolta in raccolta. Con questo libro “Troppa felicità”il lettore avverte una scarica di tremenda libertà. Queste storie sembrano spingersi un passo oltre il segreto contenuto in storie passate ma ne viene complicato l’esito a partire dalla consapevolezza temeraria della vecchiaia. E se altrove l’immaginazione aveva provato a raffigurarsi l’orrore della morte di un bambino, qui i figli a morire sono tre, e a ucciderli è il padre. Se una madre imparava a sopportare l’abbandono della figlia, qui all’abbandono del figlio segue il coraggio di rappresentare l’incontro, anni dopo, con uno sconosciuto di cui un tempo se ne conosceva l’intimità. Se prima i dispetti dell’infanzia sfociavano in dispetti odiosi ai danni di una qualsiasi creatura debole, qui si tocca il fondo con una banalità del male senza scampo.

Acquistabile qui

Il giardino segreto

Mary è cresciuta insieme alla sua bambinaia e alla servitù indiana, diventando una ragazzina insensibile, scorbutica e solitaria. Quando, per un’epidemia di colera, muoiono entrambi i genitori e tutta la servitù, per Mary comincia una nuova vita presso lo zio. Sorprese e nuovi amici l’attendono sulla soglia di un segretissimo giardino. I Classici tascabili: una nuova collana che propone ai ragazzi i romanzi più amati e famosi di tutti i tempi insieme a perle da riscoprire. La grafica di copertina, affidata alle mani di Edwin Rhemrev, giovane illustratore olandese, avvicina le giovanissime generazioni a libri intramontabili. Età di lettura: da 10 anni.

Acquistabile qui

Ultima sentenza

La coppia di avvocati Wes e Mary Grace Payton puntano tutto sulla causa legale intentata dalla vedova Baker, cittadina di Bowmore, contro la Krane Chemical, colpevole di avere avvelenato la falda acquifera del paese e di avere causato decine di morti per cancro. Gli avvocati Payton per lo svolgimento della causa, hanno rifiutato clienti, venduto la casa e le belle automobili, rinunciando a uno stile di vita che era sempre sembrato del tutto connaturato alla professione. Il primo grado del processo si conclude con una sentenza a favore della vedova, ma Carl Trudeau, azionista di maggioranza della Krane, non è uomo che si dà vinto così facilmente. Sa che tutto si gioca in corte d’appello. E se gli avvocati non sono sufficienti, basta aggiungere sul libro paga anche giudici e politici…

Acquistabile qui

L’uomo che non voleva amare

Tancredi è l’uomo dei sogni: possiede un’isola alle Fiji, splendide ville in tutto il mondo, jet privati ed è di una bellezza magnetica. Tutte le donne sembrano innamorarsi di lui. Ma lui non sa dimenticare una ferita del passato che l’ha cambiato per sempre e per questo odia la felicità, è un uomo che non riesce più ad amare. Fino a quando incontra lei. Sofia è in una chiesa e sta ascoltando un coro di bambini. Era una promessa mondiale del pianoforte, ed è diventata una semplice insegnante. Ha smesso di suonare per un voto d’amore. Basta uno sguardo perché Tancredi sia  da subito attrattoi da quella donna. E farla sua diventerà un’ossessione. Anche Sofia è turbata da quello sconosciuto, lei, però, un amore ce l’ha già: è Andrea ed è per sempre. Ma una donna può rifiutare una passione che non conosce confini, quando irrompe nella sua vita e fa vacillare tutte le certezze? Tancredi capisce che forse c’è un modo per averla e così decide di non fermarsi davanti a nulla. Riuscirà a conquistare Sofia? E quale dolorosa scelta dovrà fare Sofia alla fine?

Acquistabile qui

 

Indecision

Dwight B. Wilmerding è un ragazzo di 28 anni, i suoi genitori sono divorziati da poco, e ha un rapporto affettuoso – anche troppo .. – con sua sorella. Come tanti, ha un lavoro precario e molto insoddisfacente: è laureato in filosofia ma risponde all’help desk di un colosso farmaceutico.

Vive a New York insieme ad alcuni amici, ha un certo talento con le donne e con le droghe, ma scopre che il suo maggior difetto è l’indecisione.. è “indeciso a tutto” e questo gli impedisce di vivere la vita che vorrebbe. Uno dei suoi amici, studente di medicina, gli suggerisce un farmaco sperimentale, il fantomatico Abulinix.

Dwight accetta di fare la cavia e gli eventi sembrano rapidamente prendere sviluppi inaspettati: Dwight parte per l’Ecuador per reincontrare Natasha, la compagna del liceo con cui aveva sempre voluto che nascesse qualcosa…

CHE LIBRO REGALARE? TE LO DICIAMO NOI !

Regalare libri è una abitudine diffusissima ma molto spesso non sappiamo che libro scegliere: se si tratta di una persona che non conosciamo, potremmo non intuire bene i suoi gusti e quindi sbagliare titolo, mentre a qualcuno che conosciamo molto bene a volte non sappiamo cosa regalare perchè abbiamo esaurito le idee!

Non so te, ma noi ci siamo trovati spesso in queste situazioni e abbiamo pensato di sviluppare questo sito, in cui chiunque può segnalare delle letture (oltre a quelle che recensiamo direttamente noi) e indicare per quale tipo di persona sono più adatte. Così ti basta utilizzare il modulo di ricerca qui a destra per trovare il libro più adatto alla persona a cui vorresti fare un regalo. Per il momento puoi cercare per prezzo del libro, lingua, genere, età e interessi del destinatario.

Se tu e tanti altri troverete interessante questa iniziativa cercheremo di arricchire ancora di più le possibilità di ricerca, in modo da avvicinarci sempre più a trovare il “libro perfetto” per ogni occasione!

Ciao

Claudio e Riccardo

Powered by WordPress